L’iscrizione di un soggetto al Registro Fattrici avviene quando questo ha almeno 30 mesi, anche se la tendenza attuale è di rimandare questo importante momento della vita dell’animale ai 3 anni. La domanda di iscrizione dovrà essere inoltrata tramite l’Ufficio Provinciale di Libro Genealogico della locale Associazione Provinciale Allevatori (A.P.A.) o, nel caso in cui questa non sia presente sul territorio, direttamente al seguente indirizzo:

A.N.A.C.R.HA.I.
Viale Kennedy, 182
50038 Scarperia (FI)
Tel. 055 4627295 – Fax 0554628717

anacra@haflinger.it

 

RASSEGNA

La rassegna è il momento in cui il soggetto viene visto da un Ispettore Nazionale di Razza nominato dall’Ufficio Centrale del Libro Genealogico per la compilazione della Scheda di valutazione morfologica linearee, dopo averlo riconosciuto con il microchip ed avere verificato i dati segnaletici rilevati all’età di 6 mesi all’atto dell’iscrizione al Registro puledri.

Durante la Rassegna l’Allevatore deve presentare il soggetto in buone condizioni nutrizionali e di toelettatura, possibilmente ferrato. È bene ricordare che la preparazione degli animali negli ultimi anni ha assunto un ruolo molto importante all’atto dell’iscrizione al Libro Genealogico.

NON E’AMMESSA LA TOSATURA RECENTE NE’ IN RASSEGNA NE’ IN MOSTRA PER NON ALTERARE LE CARATTERISTCIHE DEL MANTELLO. INOLTRE, NON E’ AMMESSO TOLETTARE GLI ZOCCOLI CON GRASSO/COLORE SCURO PER NON ALTERARE IL COLORE DELL’UNGHIA.

SONO AMMESSE ALLA PRODUZIONE DI GIOVANI MASCHI CANDIDATI STALLONI DI LG SOLO FATTRICI CON QUALIFCIA MINMA DI IIa Buono.

Dopo la valutazione con scheda lineare vengono calcolati gli INDICI GENETICI del soggetto.

RIPUNTEGGIO

Il ripunteggio consiste in una nuova valutazione della fattrice con Scheda Lineare e può essere effettuato una sola volta nella vita dell’animale. Il ripunteggio viene effettuato su richiesta dell’Allevatore che ritiene che la sua cavalla sia nel tempo migliorata in certe sue caratteristiche rispetto al momento della prima valutazione. La Commissione Tecnica Centrale, con Delibera del 28-8-1998 ha stabilito che il ripunteggio non può essere effettuato prima di una anno dalla prima valutazione del soggetto.

NOTA DI PRECISAZIONE PER I SOGGETTI ESTERI

Le femmine importate dall’estero possono essere iscritte al L.G.italiano dopo i 30 mesi di eta’ e dovranno acquisire la medesima qualifica minima (III – s sufficiente) prevista per le femmine nate in italia. Tali soggetti devono essere obbligatoriamente accompagnati da passaporto del loro stato/L.G. di origine. Il Libro Genealogico  italiano non sostituisce più il passaporto originale ma rilascia un certificato genealogico che attesta l’iscrizione al libro italiano. Qualora i soggetti esteri non fossero provvisti di microchip (caso molto raro) sara’ il L.G. italiano a inserire il Microchip come per i soggetti nati in italia.