ja_mageia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
Regolamento prove attitudinali di LG

Scarica il regolamento delle prove attitudinali ufficiali del libro genealogico.

 

Uno dei più recenti Regolamenti Ufficiali messi a punto dalla CTC è il Regolamento delle PROVE ATTITUDINALI UFFICIALI DI LG.

Le Prove attitudinali costituiscono lo strumento per stabilire l'attitudine del soggetto all'impiego. Si tratta quindi di un completamento del percorso di valutazione del soggetto Haflinger iscritto al Libro genealogico. Considerata che gli obbiettivi di selezione attribuiscono particolare valore  alla versatilità d'impiego della razza in attività sportivo/amatoriali nonchè all'equiturismo (in altri termini, viene valorizzato il ruolo del Haflinger quale cavallo da "tempo libero"), le Prove attitudinali sono articolate in diverse discipline equestri che sono, peraltro, quelle principali in cui trova impiego l'Haflinger.

Si va dalla Prova di Monta inglese (dressage e percorso di campagna) a quella di attacchi (ripresa di lavoro in piano e di maneggevolezza) sino alla Prova western, settore in cui l'Haflinger trova notevole spazio in Italia.

Certamente la Prova "principe" è quella di completo che è la combinazione tra Monta inglese ed attacchi. Per una razza orientata alla versatilità non poteva che essere così.

Sotto il profilo normativo, le Prove Attitudinali hanno valore pari ai risultati delle Mostre Ufficiali. Infatti, il risultato delle Prove è riportato sul passaporto del soggetto e sulla copertina viene apposto un adesivo che riproduce una stella alpina con circscritto il tipo di Prova effettuata e superata positivamente. Ciò serve per valorizzare e distinguere immediatamente i soggetti che hanno affrontato e, soprattutto, superato una Prova attitudinale ufficiale di LG.

Al momento le Prove attitudinali hanno un signifcato di valorizzazione del soggetto in quanto addestrato e come valutazione delle capacità di lavoro nelle diverse discipline. Tuttavia, nel futuro è possibile che le Prove attitudinali divengano un ulteriore elemento di valutazione e valorizzazione tecnica e selettiva dei riproduttori come lo sono dvenute, nel tempo, le stesse valutazioni morfologiche che, al di là , del semplice risultato di rilevamento dei pregi e difetti di un singolo soggetto sono divenute, grazie all'introduzione di mezzi di analisi ed di elaborazione statistica moderni e sofisticati, delle informazioni da cui si traggono gli Indici genetici dei riproduttori.

Di seguito, come per le altre sezioni tecniche del sito, viene riportato il testo integrale del Regolamento delle Prove Attitudinali Ufficiali del LG. l'ordine di esposizione è il seguente seguendo il testo del Regolamento stesso approvato del Ministero Politiche Agricole

- Norme generali;

- Prova di Completo;

- Prova di Monta inglese;

- Prova di Attacchi;

- Prova di Monta Americana

REGOLAMENTO DELLE PROVE ATTITUDINALI  UFFICIALI

DEL LIBRO GENEALOGICO

HAFLINGER

ITALIA

 

NORME GENERALI
1.Il presente Regolamento è messo a punto dalla CTC ed è sottoposto all’approvazione del Mipaaf sulla base del disposto dell’Art.19 del vigente Disciplinare di LG. Eventuali modifiche o integrazioni sono deliberate dalla CTC e poste all’approvazione del citato Ministero sulla base di quanto disposto dall’Art. 20 del vigente Disciplinare di LG;

1.Le Prove Ufficiali previste dal presente Regolamento sono le seguenti:

-          Prova di equitazione (monta inglese);

-          Prova di attacchi;

-          Prova di monta western (americana);

-          Prova di completo costituita dall’insieme della Prova di equitazione (monta inglese ripresa in rettangolo e prova di campagna) e dalla Prova di attacchi (solo ripresa in piano);

 

1.Le sessioni di Prove Attitudinali possono essere organizzate direttamente dall’Ufficio Centrale di LG o da altri Enti organizzatori, previa autorizzazione dell’Ufficio Centrale di LG, sempre sulla base del presente Regolamento; In uno stesso evento può essere prevista l’organizzazione di tutte le Prove stabilite dal presente Regolamento, solamente di alcune o anche di una sola una Prova Attitudinale. Gli organizzatori devono presentare richiesta all’Ufficio Centrale almeno 30 giorni prima. L’Ufficio Centrale provvede ad inserire l’evento nel calendario annuale delle attività del LG e a nominare i Giudici incaricati;

1.Alle Prove attitudinali sono ammessi esclusivamente soggetti iscritti ai Registri Stalloni o Fattrici del LG; sono ammessi anche eventuali castroni nati da genitori iscritti ai Registri Stalloni e Fattrici del LG; i risultati delle Prove, a richiesta dell’allevatore, saranno registrati sul Passaporto del soggetto a cura dell’Ufficio Centrale;

1.Sono ammessi alle prove soggetti di età compresa tra 3 e 10 anni; gli organizzatori delle Prove Attitudinali, su autorizzazione dell’Ufficio Centrale, possono tuttavia riservare gli eventi a soggetti appartenenti a determinate fasce di età o a particolari categorie in base al sesso, alle ascendenze o a requisiti morfologici o genetici.

1.I soggetti, a distanza minima di un anno, possono essere ripresentati alla medesima Prova una sola volta per migliorare il loro punteggio; parimenti i soggetti che non superano la Prova possono partecipare solo ad un ulteriore sessione della stessa Prova ma non prima di un anno dalla prima partecipazione;

1.Un soggetto può partecipare ad una sola o a tutte le prove previste dal presente Regolamento anche in tempi e in sedi diverse;

1.I Giudici vengono incaricati dall’Ufficio Centrale e possono essere esclusivamente Giudici della Federazione Italiana Sport Equestri specializzati nelle diverse Discipline. La Commissione di valutazione è composta per ognuna delle Prove da due Giudici.

1.I Giudici hanno l’incombenza di controllare il rispetto del Regolamento sia sotto il profilo dei requisiti organizzativi che tecnici; i percorsi delle Prove possono essere adattati alle strutture disponibili; l’Ufficio centrale, ove ritenuto necessario, incarica uno dei Giudici della Commissione di un sopralluogo preventivo del sito della prova; gli organizzatori sono tenuti a rispettare le indicazioni emerse dal sopralluogo; in ogni caso la Commissione, preventivamente all’inizio della prova, controlla anche la rispondenza al Regolamento dei campi.

10)  Alle Prove presenzia, ove possibile, un funzionario dell’Ufficio Centrale il quale collabora con la Commissione al controllo del rispetto del Regolamento e funge da segretario della Commissione stessa.

 

11)  I cavalieri o i guidatori ed i grooms devono sempre assumere atteggiamenti rispettosi del benessere animale. Atteggiamenti eccessivamente coercitivi o violenti, l’uso improprio della frusta e degli speroni comportano, a discrezione della Commissione, l’immediata esclusione dalle Prove.

 

 

PROVA ATTITUDINALE DI COMPLETO

 

La Prova è costituita da:

-          Prova di Monta inglese ripresa in piano;

-          Prova di Monta inglese percorso ripresa di campagna;

-          Prova di Attacchi ripresa in piano;

di cui alle successive parti del presente Regolamento.

La Prova di completo ha lo scopo di valorizzare la versatilità e la disponibilità del soggetto all’impiego nelle due discipline equestri considerate principali dal LG del cavallo Haflinger italiano. La Prova di completo ha quindi un valore maggiore, sotto il profilo equestre, per attestare il livello di addestramento di un soggetto e le sue possibilità di impiego.

 

1.la Prova si considera completata e superata se il soggetto supererà con il punteggio minimo tutte le 3  Prove (2 di Monta inglese e 1 di attacchi); il punteggio minimo considerato sufficiente in ogni prova è 5,0; inoltre, perché la prova possa considerarsi superata, dovrà essere conseguito in ogni voce prevista dagli esercizi il punteggio almeno di 5,0.

1.Nel caso il soggetto superi entrambe le riprese di Monta inglese e non superi la Prova di attacchi, al soggetto sarà comunque riconosciuta l’effettuazione positiva delle Prova Attitudinale di Monta inglese ma non quella di Completo;

1.I Giudici possono utilizzare anche i punteggi intermedi (ad es. 6,5; 7,5; 8,5 ecc..). Il punteggio della Prova di completo è calcolato come media del totale di punteggio delle 2 Prove, così come segue: (Punteggio totale Prova Monta inglese + Punteggio totale Prova di attacchi)/2 = Punteggio totale della Prova di completo. Il punteggio conseguito viene tradotto nelle seguenti qualifiche:.
TABELLA CONVERSIONE PUNTEGGI IN QUALIFICHE

PUNTEGGIO
QUALIFICA

Da 1 a 4,9
Insufficiente

Da 5,0 a 5,9
III Sufficiente

Da 6,0 a 6,9
II b Discreto (Soddisfacente)

Da 7,0 a 7,9
IIa Buono (Abbastanza bene)

Da 8,0 a 8,9
Ib Molto Buono (Bene)

Da 9,0 a 10
Ia Ottimo (Molto Bene/eccellente)

 

1.I metodi di calcolo dei punteggi delle singole Prove e per ogni altro aspetto regolamentare, è valido quanto riportato dal presente Regolamento per il dettaglio delle singole riprese e Prove di specialità equestre.

1.I giudici dovranno compilare le schede di punteggio in dettaglio delle 3 riprese (2 di equitazione inglese e 1 di attacchi) ed infine compileranno la scheda di punteggio finale di seguito riportata.

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI CAVALLO RAZZA HAFLINGER ITALIA

 


SCHEDA FINALE  DI PUNTEGGIO
(i Giudici devono comunque compilare anche le schede di dettaglio della Prova di monta inglese e della prova di attacchi)

 

PROVA DI COMPLETO

 

DATA: …………………..  LUOGO: ………………………….













Nr.:  ……………















Nome del Cavallo:………………………………..
Sesso:   …….  Nato il:  …………  














Matricola: ………………………















Proprietario:  ……………………………………………………………



 

 

A) PUNTEGGIO PROVA DI EQUITAZIONE: ………….

 

B) PUNTEGGIO PROVA DI ATTACCHI (ripresa in piano) : ……………….

NOTA: è ammesso l’utilizzo dei punteggi intermedi (ad es. 5,5- 6,5-7,5 ecc…)

 

PUNTEGGIO TOTALE  (Punteggio A + Punteggio B)/2:

 

Punti ………; Qualifica ………..

 

TABELLA CONVERSIONE PUNTEGGI IN QUALIFICHE

PUNTEGGIO
QUALIFICA

Da 1 a 4,9
Insufficiente

Da 5,0 a 5,9
III Sufficiente

Da 6,0 a 6,9
II b Discreto (Soddisfacente)

Da 7,0 a 7,9
IIa Buono (Abbastanza bene)

Da 8,0 a 8,9
Ib Molto Buono (Bene)

Da 9,0 a 10
Ia Ottimo (Molto Bene/eccellente)

 

 

LA COMMISSIONE

 

 

……………………………………………; ……………………………………………….

 

 

 

 

PROVA ATTITUDINALE DI EQUITAZIONE

(MONTA INGLESE)

 

 

Art. 1: Descrizione della Prova

La Prova consiste di 2  esercizi come di  seguito specificato:

1.Lavoro d’equitazione in piano — in rettangolo di mt. 20 x 40;
2.Percorso di campagna — con montagnola o ponte e passaggio in acqua;
Sono allegate al presente Regolamento gli schemi e le indicazioni di esecuzione delle prove, nonché le schede di valutazione.

 

Art. 2: Punteggi

La scala dei punteggi a disposizione è di 10, partendo dallo 0 (non eseguito) e fino al 10. Il primo punteggio positivo è il 5,0 (sufficiente). E’ ammessa anche l’attribuzione di punteggi intermedi (ad es.6,5; 7,5 ecc..)

1.A)    La valutazione del lavoro di equitazione in piano avviene adottando i seguenti criteri:
Maneggevolezza (rispondenza - permeabilità - equilibrio e leggerezza
delle andature):                                             Coefficiente    1,5

Il Passo:                                                         Coefficiente    1,0
Il Trotto:                                                        Coefficiente    1,0
Il Galoppo:                                                    Coefficiente    1,0
1.B)    La valutazione della prova di fondo in campagna viene eseguita adottando i seguenti criteri:
Punteggio d’insieme sull’impulso, l’attenzione, la concentrazione, la permeabilità, le flessioni,    la   linearità,  il coraggio, la  decisione , il  gesto  sugli  ostacoli  e  la leggerezza nei movimenti:
Coefficiente 2,0

 

C) I calcoli del risultato finale si effettueranno nel seguente modo:

I singoli voti delle valutazioni A + B si moltiplicano con i loro rispettivi Coefficienti di                    Importanza. 
La somma ottenuta viene divisa per  6,5 e si otterrà il punteggio finale della prova.

Il punteggio finale conseguito sarà poi espresso in qualifiche come da seguente tabella:

TABELLA CONVERSIONE PUNTEGGI IN QUALIFICHE

PUNTEGGIO
QUALIFICA

Da 1 a 4,9
Insufficiente

Da 5,0 a 5,9
III Sufficiente

Da 6,0 a 6,9
II b Discreto (Soddisfacente)

Da 7,0 a 7,9
IIa Buono (Abbastanza bene)

Da 8,0 a 8,9
Ib Molto Buono (Bene)

Da 9,0 a 10
Ia Ottimo (Molto Bene/eccellente)

 

La Prova si considera superata solo se il soggetto acquisisce in entrambi gli esercizi e acquisisce anche in ogni voce della scheda un punteggio almeno di 5,0.

 

Art. 3: Finimenti

Per l'imboccatura del cavallo è ammesso il filetto semplice o snodato anche doppio, di gomma, di rame oppure acciaio, privo, comunque, di qualsiasi tipo di leva.
La testiera deve essere la tradizionale inglese, con o senza serrabocca, oppure la hannoverana.
Le redini all’inglese.
La sella inglese.
Non sono permesse applicazioni di alcun tipo quali stinchiere o fasce elastiche, cuffie o paraocchi.

Art. 4: Abbigliamento del cavaliere

Il cavaliere si dovrà presentare indossando i tradizionali pantaloni da cavallerizzo, camicia bianca o chiara, cravatta, gilet o giacca trapuntata abbinata e, abbottonata;
Dovrà calzare stivali da equitazione o ghette scure;
Dovrà indossare il casco o il cap da equitazione;
Sono permessi gli speroni ma solo di modesta lunghezza (max 1,5 cm) non ardenti;
E’ ammesso l'uso del frustino di lunghezza massima di 110 cm.

La Commissione ha l’obbligo di controllare il rispetto dei precedenti Artt. 3 e 4 ed ha facoltà di far adeguare i finimenti e l’abbigliamento del cavaliere pena l’esclusione dalla Prova.

 

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI CAVALLO RAZZA HAFLINGER ITALIA

 

SCHEDA VALUTAZIONE PROVA ATTITUDINALE

EQUITAZIONE (MONTA INGLESE)

 

DATA: …………………..  LUOGO: ………………………….














Nr.:  ……………

















Nome del Cavallo:………………………………..
Sesso:   …….  Nato il:  …………  



Matricola: ………………………

















Proprietario:  ……………………………………………………………


















Ripresa di "Equitazione"
(Rettangolo mt. 20 x 40)






Il Cavaliere si presenta alla Giuria con il cavallo alla mano e successivamente monta in sella



ed inizia la ripresa.  (un test di calma, rilassatezza e mestiere acquisito del cavallo)



A
Entrare al trotto di lavoro fino in X





X
Alt – saluto







partire al trotto di lavoro




C – A
Sulla pista a mano sinistra - Eseguire 3 serpentine e proseguire fino ad F








F - B – M
Ampliare le falcate al trotto (trotto leggero)



M – C
Trotto di lavoro





C - X – C
Circolo di 20 mt.di diametro (tr.seduto)




Transizione al passo medio




H - X – F
Cambiamento diagonale al passo medio



F - A
Trotto di lavoro





A - X – A
Circolo di 20 mt.di diametro (tr.seduto)



A – K
Proseguire al trotto di lavoro




K - E – H
Ampliare le falcate al trotto (trotto leggero)



H – C
Trotto di lavoro





C
Partire al galoppo - proseguire fino a A



A - X – A
Circolo di 20 mt.di diametro proseguire fino a K


K - X – M
Al galoppo ampliare le falcate




M – C - E
Transizione al trotto





E - B - E
Partire al galoppo e circolo di 20 mt.di diametro e




proseguire fino a E





E – K – A
Transizione al trotto e proseguire



A – X
Entrare sulla mediana




X
Alt,   5 secondi di immobilità!  Saluto; uscire al passo




NOTE DELLA COMMISSIONE:

 

 

 



















PERCORSO DI CAMPAGNA









Descrizione del percorso:

 

lunghezza ca. 1.000/1.200 m

5 candele per slalom a distanza di 8 m

Passaggio nell’acqua  laghetto (anche riprodotto artificialmente) di 3/4 mt. di lunghezza



montagnola in salita e in discesa  (ammesso l’uso del ponte)

ostacoli crocetta e oxer altezza max. 50 cm



In conclusione del percorso di campagna ca 200/300 mt

Al galoppo libero.












Aspetti da valutare:

impulso - attenzione - concentrazione - permeabilità - flessioni –

linearità nell’avvicinamento al salto – coraggio - decisione - gesto sugli ostacoli – leggerezza nei movimenti

 

NOTE PER LA COMMISSIONE

























Valutazione:
























C R I T E R I O
V O T O
COEF.IMPORTANZA



Maneggevolezza (rispondenza -









permeabilità - equilibrio e leggerezza



x  1,5




Nelle andature)









Passo

x  1,0


Trotto

x  1,0


Galoppo

x  1,0


Comportamento in campagna



x  2,0







Totale dei punti: 6,5 =










 

NOTA: LA PROVA E’ SUPERATA SE OGNI SINGOLO PUNTEGGIO E’ PARI AD ALMENO 5,0

 

 

LA COMMISSIONE

 

 

……………………………………………; ……………………………………………….

 

 

PROVA ATTITUDINALE DI ATTACCHI

 

Art. 1: Descrizione della Prova

La Prova consiste di 2  riprese come di  seguito specificato:

1.Ripresa in piano attacco singolo; rettangolo di mt. 40 x  80, misure minime ammesse mt 30 x 60;
2.Ripresa di maneggevolezza con 7 porte e a tempo; rettangolo di mt 40 x 80, misure minime ammesse mt 30 x 60; le porte sono delimitate da coni regolamentari sormontati da una palla da tennis; larghezza delle porte: pari alla carreggiata del carro aumentata di 50 cm; velocità indicativa 200 m/minuto pari ad un tempo accordato di 90 secondi; tempo limite di 135 secondi.

Art. 2: Punteggi

La scala dei voti a disposizione è di 10, partendo dallo 0 (non eseguito) e fino al 10. e’ ammesso l’utilizzo dei punteggi intermedi (ad es.6,5; 7,5; 8,5 ecc..). Il primo punteggio positivo è 5,0 (sufficiente) che deve essere conseguito in entrambe le riprese per considerare la prova come superata; inoltre il punteggio minimo in ogni voce della scheda di valutazione non deve essere inferiore a 5,0;

1.A)    La valutazione della prova in piano attacco singolo:
Comportamento al momento di attaccare  Coefficiente       1,0
Sottomissione - Concentrazione ed impegno - Leggerezza dei movimenti
e flessioni:                                                     Coefficiente    1,0

Il Passo:                                                         Coefficiente    1,5
Il Trotto                                                         Coefficiente    1,5
Il punteggio finale della prova si ottiene sommando i valori delle tre voci  e dividendola per 5,0.

 

1.B)    La valutazione della prova di maneggevolezza si ottiene dal calcolo:
1.– somma penalità = punteggio prova maneggevolezza

Le penalità sono calcolate come segue:

-          0,8 punti per ogni ostacolo abbattuto; si intende come abbattuto l’ostacolo anche nel caso di caduta di una singola pallina;

-          0,4 punti ogni 5 secondi o frazione oltre il tempo accordato di 115 secondi;

La prova non si considera superata se il tempo di esecuzione è superiore a 135 secondi.

 

1.C)    Il punteggio finale della Prova Attitudinale di attacchi è calcolato sulla base della seguente media ponderata: Punt. Ripresa dressage x 0,7 + Punt. Prova di maneggevolezza x 0,3
Il punteggio finale conseguito sarà poi espresso in qualifiche come da seguente tabella:

TABELLA CONVERSIONE PUNTEGGI IN QUALIFICHE

PUNTEGGIO
QUALIFICA

Da 1 a 4,9
Insufficiente

Da 5,0 a 5,9
III Sufficiente

Da 6,0 a 6,9
II b Discreto (Soddisfacente)

Da 7,0 a 7,9
IIa Buono (Abbastanza bene)

Da 8,0 a 8,9
Ib Molto Buono (Bene)

Da 9,0 a 10
Ia Ottimo (Molto Bene/eccellente)

 

 

Art. 3: Finimenti/bardature

Le imboccature permesse in questo esercizio sono: filetto normale e a doppi annelli, morso per gli attacchi con cannoni di diametro minimo di 1,5 cm rotondo non attorcigliato e non zigrinato oppure morso a leva (tipo Postkandare);
Briglia;
L’attacco viene eseguito alle stanghe; è ammesso il finimento a pettorale, a collana o combinato.

Art. 4: Abbigliamento del guidatore e del groom

Il guidatore si dovrà presentare con tenuta adeguata, giacca o gìlet, camicia e cravatta o maglietta tipo polo, un capello abbinato alla divisa o bombetta, guanti e con una adeguata frusta. Anche il groom dovrà presentarsi con abbigliamento adeguato.

 

La Commissione ha l’obbligo di controllare il rispetto dei precedenti Artt. 3 e 4 ed ha facoltà di far adeguare i finimenti e l’abbigliamento del cavaliere pena l’esclusione dalla Prova.

 

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI DEL CAVALLO RAZZA HAFLINGER ITALIA

 

SCHEDA DI VALUTAZIONE PROVA ATTITUDINALE DI ATTACCHI

DATA: ………………..  LUOGO …………………………..

 












Nr.:  ……………













Nome del Cavallo:………………………………..

 

Sesso: ……                 Nato il: …………..
……. 


Matricola
: ……………….









Proprietario:  …………………………………………………….














Ripresa di "Attacchi"  Rettangolo m 40 x 80; minimo ammesso m 30 x 60

30 x 60)



Nel campo o in apposito spazio il guidatore con aiuto

del groom provvede ad attaccare il soggetto










A – X                                                  







In X alt - Saluto







X - C -  M – B
Partire al Trotto di lavoro






(in C sulla pista a mano destra)





B - X – B
Volta a destra di (20 mt-15 mt)






B - F - A – K
Trotto di lavoro







K - X – M
Trotto allungato sulla diagonale










M – C – E
Trotto di lavoro










E - X – E
Volta a sinistra di (20 mt-15 mt))





E - K - A – F
Trotto di lavoro







F – X – H
Trotto allungato sulla diagonale










H – C

Trotto di lavoro







M – E -  F
Serpentine a 3 mezze volte





F – A

Proseguire al trotto di lavoro






A - K - H – C - M – B
Passo










B – A
Trotto di lavoro







X
Alt, saluto









Uscire al passo a redini lunghe






NOTE DELLA COMMISSIONE:

 

 

 

 












Valutazione:




















Comportamento al momento di attaccare    x 1,0

Passo                                                                x 1,5









Trotto                                                                x 1,5









Sottomissione-rispondenza-                         x 1,0





Concentrazione ed impegno



TOTALE ..… : 5,0  = …. .      






SCHEMA  E SCHEDA PUNTEGGIO PROVA DI MANEGGEVOLEZZA

Nota: le misure del campo prove sono quelle minime previste per un rettangolo di 60 x 30 m. In caso di rettangolo  di maggiori dimensioni (max 40x80 m) le misure dovranno essere aumentate in proporzione.

 

PUNTEGGI

-          Penalità per ostacoli non superati: n. ostacoli non superati_____ x 0,8 = _______;

-          Penalità per tempo: 0,4 punti per ogni 5 secondi oltre il tempo accordato; 0,4 x ____ = _______;

-          Punteggio prova di maneggevolezza: 10 - _____ penalità = PUNTI _______

 

 

 

CALCOLO PUNTEGGIO COMPLESSIVO

 



Punti dressage x 0,7 + Punti maneggevolezza 0,3 = 











Punteggio finale:___; QUALIFICA:_____ 









TABELLA CONVERSIONE PUNTEGGI IN QUALIFICHE

PUNTEGGIO
QUALIFICA

Da 1 a 4,9
Insufficiente

Da 5,0 a 5,9
III Sufficiente

Da 6,0 a 6,9
II b Discreto (Soddisfacente)

Da 7,0 a 7,9
IIa Buono (Abbastanza bene)

Da 8,0 a 8,9
Ib Molto Buono (Bene)

Da 9,0 a 10
Ia Ottimo (Molto Bene/eccellente)


















 

LA COMMISSIONE:










……………………………………….;…………………………………….









 


REGOLAMENTO PROVA ATTITUDINALE MONTA WESTERN (AMERICANA)

 

I^  Prova: andature in rettangolo:  Passo – Trotto - Galoppo

 

Questa prova si riferisce alle riprese di Western Pleasure ed è il sistema più idoneo per valutare le andature di un cavallo nella monta Western.

 

DESCRIZIONE DELLA PROVA

La commissione ha facoltà di far eseguire la prova individualmente o a gruppi di soggetti costituiti al massimo da 6 capi.

 

La misura minima del rettangolo per la prova e di  40m x 20m.

 

Il cavaliere, o i il gruppo di cavalieri, entra a piedi con il cavallo alla mano già sellato e si porta la centro del campo e sale in sella.

 

Le andature saranno da eseguirsi a richiesta della Commissione a mano sinistra e a mano destra, sulla pista intera. Le andature richieste saranno: passo, trotto e galoppo.

 

-          inizialmente saranno richieste andature raccolte, con il cavallo riunito, ed abbastanza lente;

-          nella seconda parte della prova saranno richieste di andature allungate.

 

Tutte le andature devono essere eseguite nell’assetto seduto.

 

Sarà premiata la regolarità nelle andature e la fluidità delle transizioni ascendenti e discendenti.

 

Alla fine del percorso il giudice darà lo Stop e farà eseguire un back di almeno 4 passi.

 

 

II^ Prova: Percorso di campagna

 

Questa prova vuole esemplificare quello che un cavallo con il suo cavaliere può incontrare in un percorso di campagna (ispirato al Trail Horse).

Si dovrà oltrepassare un ponte un cancello dei pali a terra al passo al trotto ci sarà uno Stop e Back fra le barriere , da un ostacolo all’altro saranno richieste varie andature, i cerchi dovranno essere veloci i due grandi e lento il cerchio piccolo.

Il cavallo dovrà  mantenere delle andature regolari e fluide, si dovrà vedere la sua collaborazione senza nessuna paura nell’affrontare gli ostacoli .

 

DESCRIZIONE DELLA PROVA:

La misura minima del rettangolo per la prova e di  mt. 40 x 20.

 

Il cavaliere entra a piedi con il cavallo alla mano e si porta la centro del campo.

 

Il cavaliere sale a cavallo, saluta e si porta al passo all’inizio del percorso che è posto davanti al cancello.

 

L’esercizio inizia con il passaggio del cancello, che deve essere aperto con la mano destra e richiuso dopo il passaggio, senza staccare la mano.

 

Quindi si procede al passo sulle 4 barriere a terra  (distanza  barriere 45 cm)

 

Dopo si parte al trotto superando le 3 barriere a ventaglio. (distanza barriere 90 cm, misurate al centro della barriera)

 

Al passo si attraversa il ponte.

 

L’andatura passa al galoppo a mano destra eseguendo due cerchi larghi (diametro = larghezza del  rettangolo) al galoppo veloce, poi un cerchio piccolo (diametro = metà larghezza del rettangolo) al galoppo lento.

 

Dopo il cerchio piccolo si avanza diritto al galoppo lento fino alle barriere, dove si esegue uno stop.

 

Alla fine si eseguirà un back di almeno 3 metri uscendo dalle barriere.

 

Dopo il back  viene eseguito un rollback  e partenza al galoppo a mano  sinistra e viene eseguito un cerchio piccolo al galoppo lento, due cerchi  e mezzo grandi al galoppo veloce.

 

Al termine dell’ultimo mezzo cerchio a mano sinistra ci si porta a centro rettangolo e si esegue uno stop.

 

Il cavaliere scende da cavallo e saluta.

 

La misura minima del rettangolo per la prova è di  40m x 20m.

Finimenti ammessi per entrambe le riprese

Le imboccature ammesse sono:

Snaffle bit: filetto spezzato nelle sue varie forme;

Bosal: speciale bardatura in crine e/o cuoio crudo senza imboccatura

Sono inoltre ammesse:

Shanck bit: morso a leve rigide o snodate con ponte più o meno alto, più o meno largo, rigido o snodato;

Shanck snaffle bit: filetto a leve nelle sue varie forme

Il diametro degli anelli non deve essere superiore a 10 cm;

il diametro delle barre non deve essere inferiore a 8 mm;

il ponte non deve assolutamente prolungarsi nella parte inferiore e non deve misurare più di 90 mm in altezza;

le leve non devono avere lunghezza superiore a 21,5 cm.

La sella deve essere western con o senza secondo sottopancia, con o senza pettorale; non è ammessa l’Australian saddle.

Sono vietati: chiudibocca, capezzine, nose bands, tie dawns, martingale, frustini, redini inglesi e redini di ritorno

 

Tolettatura del cavallo

E’ vietato intrecciare la coda.

E’ ammessa l’acconciatura della criniera all’inglese solo nel caso in cui il cavallo partecipi anche alle Prove Attitudinali di monta inglese nella stessa giornata.

Non sono ammessi parastinchi e fasce.

 

Abbigliamento e comportamenti del cavaliere

L’abbigliamento del cavaliere deve essere in buono stato e pulito.

Pantaloni lunghi portati sopra gli stivali. Stivali western. Camicia con maniche lunghe con polsino allacciato. Cappello western. Speroni western.

Accessori facoltativi: bolo tie, cravatta, gilet, giacca, maglione, impermeabili e giubbotti sono ammessi solo in caso di pioggia o di temperature rigide.

E’ ammessa la guida a due mani con redini “a ponte”.

E’ vietato toccare il cavallo ed è vietato il ritorno di redini.

 

Calcolo ed attribuzione punteggi e giudizi finali:

Il punteggio viene attribuito in base alle normative e regolamenti di monta Western della Fise, partendo da una base di 70 punti,  con punteggi in aumento di  + ½ , + 1, + 1,5 ed in diminuzione di - ½ ,  - 1,  - 1,5 punti

Il punteggio minimo da raggiungere complessivo è di punti  65. Il non raggiungimento di questo punteggio in una o entrambe le prove, significa non aver superato l’esame.

Il punteggio complessivo si ha calcolando la media semplice dei punteggi raggiunti in ogni prova.

Il punteggio finale viene poi tradotto in giudizio come segue:

PUNTEGGIO
GIUDIZIO FINALE

< 65 PUNTI ANCHE IN UNA SOLA PROVA


INSUFFICIENTE

65,0-67,0 PUNTI
III SUFFICIENTE



67,1-69,0 PUNTI
IIb DISCRETO



69,1-71,0 PUNTI
IIa BUONO



71,1-73,0 PUNTI
Ib MOLTO BUONO



>73,1 PUNTI
Ia OTTIMO